Anna Gili parla del cavatappi Anna G.

Anna G, corkscrew

Il cavatappi Anna G. è un “ritratto di design”. Dedicato a una donna reale è diventato un oggetto iconico del design contemporaneo.”

Vorrei, aggiungere qualcosa di personale, essendo io la musa ispiratrice dell’oggetto. Mi succede spesso ironicamente ricordare che è il cavatappi che assomiglia a me e non il contrario… 

Il primo ricordo che ho dell’oggetto è legato alla scelta del suo nome.

Conservo ancora nella mia mente, l’immagine di Alessandro Mendini, che con molta circospezione assieme ad una voce avvolgente e seducente, simile al sibilo di un serpente, si avvicinò a me per raccontarmi l’idea avuta insieme ad Alberto Alessi, sul nome da dare al cavatappi da lui disegnato nel 1994, che ricordava nella sua forma la siluette di una donna. 

Alberto Alessi aveva osservato che la figura iconica assomigliava alla mia persona e, pertanto aveva suggerito la possibilità di chiamarlo Anna Gili

Alessandro, gli rispose che era d’accordo, salvo sentire il mio parere.

Appena Alessandro Mendini, finì di parlare, io lo ringraziai e, mi riservai del tempo per pensarci, anche perché una richiesta di questo genere non capita poi tutti i giorni, e perciò avevo bisogno di riflettere.  Dover dare il proprio nome ad un cavatappi era una cosa per me insolita.

Passato del tempo, dissi ad Alessandro Mendini che essendo io stessa una designer, avrei preferito che la mia persona e il mio lavoro non venissero automaticamente associati al cavatappi della ditta Alessi. Mi sembrava più interessante lasciare il nome Anna ed aggiungere solamente la lettera G, come iniziale del mio cognome Gili. Era una velatura, che dava a mio avviso un elemento di mistero alla figura iconica, da lui disegnata.

Ho dato un contribuito, forse in maniera inconsapevole, a quello che alla fine sarebbe diventato questo personaggio enormemente popolare? Se così fosse, ne sarei molto felice. Ed è bello sapere che il cavatappi Anna G. si trovi nelle case di tutto il mondo, ed ha probabilmente aperto milioni di bottiglie di vino nelle più attraenti celebrazioni.